Capriolo

Il capriolo (Capreolus capreolus, Linnaeus 1758) è un ungulato che vive in Europa e Asia. Ha palchi corti, in genere con 3 punte per lato nei soggetti adulti. Il corpo è di un colore tra il rosso ed il marrone, il muso verso il grigio; è molto veloce e grazioso e vive su altipiani e montagne.

È diffuso in gran parte dell'Europa continentale e in Gran Bretagna, mentre è assente da Irlanda, Portogallo e Grecia. Si trova sulle Alpi e sugli Appennini. Ultimamente, si assiste alla lenta ricolonizzazione dei boschi della pianura padana, in particolare del Parco del Ticino, ma anche dei recenti rimboschimenti realizzati lungo il Po grazie ai contributi dell'Unione Europea.

Alcuni esemplari sono stati recentemente inseriti all'interno del Parco dei Nebrodi. Si tratta di esemplari provenienti dall'Emilia-Romagna e concentrati nella zona di Galati Mamertino, nell'ambito di un progetto di reintroduzione della specie.

Il capriolo è diffuso in boschi aperti in cui il sottobosco sia fitto e che siano inframmezzati da radure e zone cespugliose, sia in pianura (anche dove questa è coltivata e pure dove l'agricoltura è intensiva purché trovi boscaglie dove rifugiarsi), sia in collina, sia in montagna, sia nelle zone umide.

stagione di caccia:

  • il maschio dal 15/5 al 15/10
  • la femmina dal 01/09 al 15/02